La sapienza dell’uomo che ha trasformato le farine di qualità, il sole e l’aria adatti all’essiccazione, hanno dato vita a una creazione artigianale tramandata di decennio in decennio e testimoniata dalle bellissime foto d’epoca che mostrano le gratelle colme di pasta messe ad essiccare con la lentezza, la cura e la pazienza necessarie, proprio nel centro di Gragnano.

Qui si fa la pasta artigianale per eccellenza, riconoscibile dal marchio dop, tutelato dal Consorzio che riunisce le aziende. 

Prodotta con le antiche trafile in bronzo in diversi formati pronti per accogliere vari tipi di condimenti. 

Il più famoso è quello lungo, liscio e cilindrico chiamato candele, un tempo vendute sfuse, che spezzate a mano sono la pasta ideale per il ragù napoletano e la genovese, i più classici e apprezzati condimenti della cucina tradizionale partenopea.